Foto a Treviglio

Fotografi in erba: un anno ricco di scatti

I ragazzi dell’associazione parteciperanno per il secondo anno al laboratorio di fotografia tenuto dal super volontario Dario. Prima di ricominciare ripercorriamo il percorso svolto finora che ha trasformato i nostri ragazzi da inesperti a volenterosi fotografi in erba.

Il laboratorio di fotografia è stata una meravigliosa occasione per i nostri ragazzi diversamente abili di trascorrere del tempo insieme dal vivo dopo il lungo periodo di chiusura a causa della situazione pandemica. Lo scorso anno i laboratori infatti si sono svolti quasi completamente online per permettere ai ragazzi di incontrarsi nonostante le restrizioni. Durante il primo anno di corso i ragazzi hanno imparato, divertendosi, alcuni semplici concetti basilari per scattare le foto usando macchine fotografiche professionali di vario genere. Camminando per le strade di Treviglio hanno capito come tenere la macchina, cambiare le inquadrature e mettere a fuoco i soggetti.

Fotografi per Treviglio
I nostri ragazzi fotografano Treviglio

Inoltre si sono messi alla prova come fotografi in due speciali eventi di carattere sociale in cui l’Associazione “Ci sono anch’io” ha partecipato. Il primo è stato l’inaugurazione della “panchina rossa” il giorno 8 maggio che lo Studio Costa ha scelto di ospitare nell’area adiacente al suo stabile. In questa occasione l’esperto Dario ha spronato i nostri ragazzi a fotografare le diverse fasi dell’inaugurazione immortalando i visi e le emozioni dei partecipanti. I ragazzi si sono dimostrati instancabili e, come dei professionisti, si sono fatti largo tra le persone per scattare dei primi piani ai diversi ospiti della giornata. Al termine i nostri ragazzi si sono alternati nello scattare foto di gruppo con la panchina rossa sperimentando nuove tecniche fotografiche. Studio Costa inoltre ha aderito al progetto #Adot-TI-AMO la panchina rossa: ogni mese una delle associazioni facenti parte del Consiglio delle Donne di Treviglio adotterà simbolicamente la panchina e metterà in campo un’azione per animarla. L’associazione “Ci sono anch’io” per il mese di luglio ha scelto di affiggere una targa contro la violenza sulle donne e delle fotografie scattate dai nostri ragazzi.

La fotografa Stefani all’opera

Il secondo evento, dal carattere più spirituale, è stato la benedizione delle persone diversamente abili e dei bambini presso il Santuario della Madonna della lacrime a Treviglio il 30 maggio. Dal leggio del Santuario genitori, fratelli, amici e diversamente abili in prima persona hanno raccontato la propria esperienza facendo emozionare i presenti. Tra i genitori anche la nostra presidente Elizabeth Escobar ha condiviso il proprio vissuto facendo conoscere al pubblico i nostri ragazzi attraverso le sue parole. Loro hanno potuto fotografare per la prima volta uno spazio interno intriso di arte e in particolare il reliquiario contenente le lacrime della Madonna del santuario di Siracusa. Hanno provato ad utilizzare lo zoom e si sono allenati a mettere a fuoco i dettagli.

Foto nel Santuario
I nostri ragazzi osservano il Santuario alla ricerca di soggetti da fotografare

Un bellissimo anno si è concluso e i nostri ragazzi non vedono l’ora di riprendere in mano le loro macchine fotografiche… siamo pronti per ricominciare!

Volontaria presso l'associazione dal 2010. Membro del direttivo. Responsabile del Laboratorio di Teatro Danza. Editrice del blog.
Articolo creato 13

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto